ragazza sorridente con carta di credito

Se vogliamo comprare un bene o un servizio senza pagare tutto al momento dell’acquisto, ma non siamo sicuri di voler ricorrere a un prestito, ci sono almeno un paio di altre opzioni che possiamo valutare. Si tratta di forme di finanziamento che usano la carta di credito come strumento.

Ecco le due soluzioni creditizie.

La prima ipotesi è la carta di credito revolving: si tratta di una carta che permette di rimborsare a rate mensili i propri acquisti. A ogni utilizzo, la somma a disposizione del proprietario della carta diminuisce per poi ritornare alla cifra originale man mano che le rate vengono rimborsate. Il tetto massimo di spesa (fido o plafond) può essere personalizzato in base alle esigenze e alla situazione economica del consumatore e la restituzione rateale comporta il pagamento di interessi. Se una rata non viene rimborsata o viene rimborsata in ritardo, la carta può essere bloccata fino a quando il consumatore non regolarizza la propria posizione. Inoltre, pur non trattandosi di un prestito vero e proprio, il mancato pagamento di una rata comporta una segnalazione ai Sistemi di informazione creditizia (Sic).

La carta di credito a opzione, invece, permette al consumatore di scegliere il tipo di rimborso che preferisce: se in rate mensili (come nelle carte revolving, quindi con interessi) oppure se in un’unica soluzione. Se si tratta di una carta multifunzione, il consumatore potrà scegliere la modalità di rimborso a ogni pagamento in cui usa la carta; se la carta è invece con opzione mensile, ogni mese l’utente potrà scegliere come rimborsare gli acquisti effettuati negli ultimi trenta giorni.

Anche se l’uso di questo tipo di carte può farci sentire più tranquilli perché non ha le stesse caratteristiche di un finanziamento, occorre fare attenzione ad alcuni dettagli: in particolare il costo totale della carta (gli interessi e le spese fisse), l’importo delle rate da rimborsare e la durata del periodo di rimborso. Anche in questo caso, prima di procedere a un acquisto, dobbiamo valutare con attenzione la nostra situazione economica per essere sicuri di poter rimborsare le rate in serenità.

E tu, cosa ne pensi?